Lo scrub al fondo del caffè – per una pelle perfetta a rifiuti zero

Scrub al fondo di caffè -rifiuti zero waste

Che cosa c’entra la pelle liscia col caffè mattutino?

Il fondo di quest’ultimo può essere utilizzato come scrub! Funziona ugualmente bene – secondo me anche meglio – di tanti prodotti che possiate trovare nei negozi. Non genera della spazzatura – al contrario dei peeling comprati non viene nel contenitore di plastica – e risparmierete pure dei soldi, perché il fondo di caffè in pratica è gratis.

Inoltre, tanti peeling contengono microplastica – pezzettini di plastica piccoli come granelli di sabbia. Tanti impianti di depurazione dell’acqua non riescono a filtrarli e così finiscono nell’ambiente. Non solo sono dannosi a tanti ecosistemi, ma ritornano pure da noi, per esempio sul piatto di chi piace mangiare il pesce…

Comunque io farei lo scrub al caffè pure se i prodotti commerciali non facessero male. Perché funziona alla grande e nutre anche la pelle, non c’è proprio bisogno di crema ne niente dopo un bel scrub al fondo di caffè!

scrub peeling fondo di caffè rifiuti zero wasteCome funziona?

  1. Godetevi una bella tazza di caffè
  2. Mettete il fondo del caffè nella tazza vuota e portatevela nel bagno quando andate a farvi la doccia
    😀
  3. Aggiungete un pochettino d’acqua al fondo di caffè. Applicatelo sulla pelle bagnata e massaggiatela per un po’.
  4. Sciacquatevi bene e poi continuate la vostra doccia come al solito. Applicate il sapone dopo lo scrub per non rimanere con la pelle color caffè 😉

Avrete una pelle liscia e morbidissima!

L’unica pecca di questo scrub: Sporca un po’ la doccia. Ma vi prometto che ne vale la pena 😉
Provatelo e fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate!

Lascia un commento