5 motivi per cui ridurre i propri rifiuti

motivi-rifiuti-zero-waste

Se vi chiedete come mai scrivo questo blog e perché mi piace il concetto dello zero waste lifestyle, ecco alcuni motivi. In realtà ci sarebbe molto di più da dire e considerare… I punti qui sotto sono soltanto degli spunti di riflessione. Eccoli:

Ridurre i propri rifiuti è buono per…

  1. l’ambiente. Il motivo più scontato di tutti. E anche il più complesso… Ne potrei dedicare almeno 10 articoli interi. Magari un giorno lo farò 😉
  2. la salute. Evitando di generare spazzatura, in generale si mangia meglio. Meno schifezze, meno piatti pronti, fast food o bibite piene di zucchero. Nei prodotti impacchettati in plastica poi ci sono spesso delle tracce di tale plastica, sostanze che stanno dentro il cibo che ci mangiamo e che possono essere e dannosi alla nostra salute in modi diversi.
    Evitando di generare rifiuti, uno tenda pure ad usare più prodotti semplici per la pulizia della casa e l’igiene personale. Così si è meno esposti agli agenti chimici che stanno in tanti prodotti cosmetici, in detergenti eccetera.
  3. risparmiare soldi. Comprare dei prodotti usa e getta che dopo il primo uso vengono gettati è come buttare denaro. Al lungo termine, le alternative riusabili ci possono far risparmiare un bel po’. Se poi compriamo meno cose in generale e acquistiamo delle cose di seconda mano, risparmiamo ancora di più. Così ci rimaniamo più soldi per divertirci, andare a eventi, in vacanza ecc 😀
    Un altro aspetto da considerare: Quando compriamo dei prodotti impacchettati in abbondanza, ovviamente paghiamo anche per il packaging. È logico che le cose senza imballaggio dovrebbero costare di meno… (stranamente non è sempre il caso, ma spessissimo sì)
    Inoltre, anche tutta l’infrastruttura collegata ai rifiuti non costa poco. I bidoni, la raccolta, lo smaltimento… sono tutte cose che paghiamo tutti tramite le tasse. Quel sistema può diventare più snello ed economico se noi produciamo meno spazzatura.
  4. semplificare la vita. La vita con pochi rifiuti porta con sé un certo minimalismo in generale. Seguendo i principi del rifiutare, ridurre e riusare, si comprano meno cose e quindi si ha meno robaccia in giro per la casa. C’è meno bisogno di spazio dove mettere le cose, meno bisogno di mettere a posto e pulire… Si ha più tempo per fare delle cose più soddisfacenti. E non bisogna più portare fuori la spazzatura! Anzi, non c’è proprio più della spazzatura puzzolente in casa (o forse c’è, ma comunque molto di meno).
  5. l’estetica. Spesso, gli oggetti riusabili hanno più classe rispetto a quelli usa e getta. Almeno questa è la mia opinione personale 😉
    Poi ci sono immagini come questa:

    Non penso di dover dire altro!

    Inoltre, nessuno vuole vivere vicino ad una discarica o un inceneritore. Infatti, quando ci sono dei piani per costruirne uno, spesso ci sono delle proteste. Però la verità è che i rifiuti che generiamo da qualche parte devono andare… quindi se non vogliamo inceneritori e discariche ci conviene ridurne il bisogno!

Volevo fermarmi a cinque. Però vorrei aggiungere questo:

6. Non vogliamo mica lasciare un mondo pieno di spazzatura ai nostri figli, nipoti e tutte le generazioni future. E neanche un mondo in cui gran parte delle risorse naturali sono già state usate e sprecate da noi…

  1. Se ora siete più convinti di prima, potete considerare questi passi per cominciare a far diminuire la vostra immondizia.Avete cose da aggiungere? Siete d’accordo o magari anche in disaccordo su qualcosa? Come sempre, sono contenta di ricevere i vostri commenti!

Lascia un commento