Come fare un detersivo per la casa in pochi secondi

Detergente moltiuso fai da te a rifiuti zero waste

Oggi condivido con voi una ricetta per fare un detersivo multiuso per la casa. È efficace, naturale, costa pochissimo e si può fare senza plastica. La ricetta è semplicissima – in effetti quasi non merita essere chiamata tale. Direi che non c’è nessuna scusa per non provarla!

Gli ingredienti sono:
4 parti acqua
1 parte aceto bianco (comprato alla spina o nella bottiglia di vetro)

Mettete l’acqua e l’aceto in una bottiglietta spray e agitatela per mischiare bene i due ingredienti. Ecco, fatto!

Questo detersivo odora leggermente di aceto, ma l’odore si perde velocemente. Se volete, potete anche aggiungere alcune gocce di un olio essenziale a vostra scelta per cambiare l’odore. Un altra possibilità è usare della buccia di agrumi: Copritela con aceto per almeno due settimane, poi lo filtrate e lo mischiate con acqua come descritto sopra. Così avrete un detersivo che profuma di agrumi. Io una volta l’ho fatto con della buccia di limone e ha funzionato bene. Ma sinceramente non lo faccio più perché sono troppo pigra e non mi importa l’odore – tanto si sente solo per pochi minuti.

Questo detersivo va bene per tutte le superficie che sono resistenti agli acidi. Io lo uso in tutta la casa, soprattutto per pulire in cucina e nel bagno. Funziona anche molto bene per pulire degli specchi e delle finestre!

Io metto il detersivo in una bottiglietta di succo riutilizzata, lo spruzzatore invece è di una vecchia bottiglia di detersivo dei miei tempi pre-zero-waste. Hanno le misure standardizzate e sono compatibili tra di loro. Anche una bottiglia di vino col tappo a vite dovrebbe andare bene.

Detergente moltiuso fai da te a rifiuti zero waste
Lo straccio è un pezzo di un vecchio asciugamano 😉

Perché questo detersivo è zero waste? Ricordiamoci i 5 r:
Rifiutare: chi usa questo detersivo non deve più comprare i detersivi nelle bottiglie di plastica che possono causare delle allergie e fare male all’ambiente (perché spesso sono molto aggressivi)
Ridurre : con questo detersivo moltiuso riduco la quantità di prodotti che uso in casa (non mi servono vari prodotti specializzati)
Riusare : riuso la bottiglietta e lo spruzzatore infinite volte (e non compro prodotti in plastica mono uso)
Riciclare : per quanto riguarda lo spruzzatore non sono sicura, ma almeno la bottiglietta è riciclabile al 100 % (ma li riuserò per anni ancora). L’aceto lo compro in una bottiglia di vetro riciclabile o, meglio ancora, alla spina.
La quinta r, quella del “rot” ovvero del compostaggio, in questo caso non c’entra 😉

Anche voi usate l’acqua con aceto per pulire? O magari avete un’altra “ricetta” da condividere?

Foto da azpunkt

2 Risposte a “Come fare un detersivo per la casa in pochi secondi”

  1. Gloria Pettro dice: Rispondi

    Io ho trovato un’altra ricetta: 2 parti acqua, una aceto + o.e. tipo 10-20 gtt, ma avevo letto che era esclusivamente disinfettante, non anche detergente!! buono a sapersi =)

    1. Sì, ci sono tante variazioni di questa ricetta 🙂

Lascia un commento