Recensione Lamazuna

basta rifiuti zero waste Lamazuna recensione

basta rifiuti zero waste lamazuna recensione

Un po’ di tempo fa sono stata contattata da Lamazuna. La conoscete? È un’azienda francese che produce dei cosmetici e prodotti per l’igiene personale che sono vegani e nel maggiore dei casi senza plastica.

Mi hanno chiesto se volessi testare dei loro prodotti. All’inizio avevo dei dubbi, perché uno dei principi dello zero waste è comprare e consumare di meno e rifiutare le cose che non ci servono. Ma mentre non voglio incoraggiare i miei lettori a fare shopping sfrenato, alcuni prodotti, per esempio del dentifricio, servono a tutti (se non se ne usa uno fai da te). Ho quindi deciso di testare alcuni prodotti “di base” del catalogo Lamazuna e farvi sapere cosa ne penso.

 

basta rifiuti zero waste lamazuna recensione dentifricio spazzolinoIl dentifricio solido alla salvia e limone  e lo spazzolino con testina cambiabile

Il dentifricio mi è piaciuto! Il sapore è molto leggero, quasi non si sente. È più acquoso nella bocca rispetto ad un dentifricio “standard”, ma fa abbastanza schiuma e funziona bene. Mi dà la sensazione di avere i denti puliti. Ho ricevuto anche lo spazzolino che è fatto di plastica di origine vegetale (ma sempre plastica è). Ho deciso di testarlo perché dovrebbe durare per tanti anni e si butta soltanto la testina ogni 3 mesi. Tanti usano gli spazzolini di bambù che sono compostabili (tranne le setole che sono quasi sempre di plastica), ma questo ha senso solo se poi vanno veramente compostati. Per chi non ha il compost, o la raccolta dell’umido, penso che lo spazzolino Lamazuna possa essere una buona alternativa. A me ergonomicamente piace e la qualità delle setole è buona. All’inizio erano un po’ troppo dure per me, ma dopo una settimana o mi ero abituata o si erano ammorbidite 😀

basta rifiuti zero waste lamazuna shampooGli shampoo solidi per capelli normali e capelli secchi

I miei capelli sono molto fini e un po’ difficili in generale. Non c’è quasi nessuno shampoo che mi piace e alcuni mesi fa ho scoperto che mi trovo meglio con dei saponi per capelli (che sono diversi dagli shampoo solidi). Quindi non sono forse la persona giusta per testare degli shampoo. Infatti non mi sono trovata bene neanche con quelli Lamazuna. Hanno reso i miei capelli troppo lisci, non avevano volume e dopo mezza giornata sembravano quasi un po’ grassi. Però ho dato gli shampoo ad una mia conoscente a cui sono piaciuti!

 

 

basta rifiuti zero waste lamazuna spugna kognacLa spugna di konjac

Lo ammetto: all’inizio ero scettica. Questo prodotto non è proprio regionale, viene importato dalla Cina e non credevo ne valesse la pena. Non potevo immaginare che la spugna potesse fare un gran effetto sulla pelle. Ma tanto che ce l’avevo, ho cominciato ad usarla. E devo dire che mi piace! La uso una, spesso anche due volte al giorno da varie settimane e ho l’impressione di avere la pelle leggermente più liscia e più pura. Mi ha convinta.

 

 

 

 

Tutti i prodotti di Lamazuna vengono in confezioni di carta. Sono compostabili – ma in realtà riciclarli è ancora meglio, se si ha la possibilità. Non sono quindi “zero waste”, ma sono “low waste” e (quasi tutti) senza plastica, che è un buon primo passo. Poi, Lamazuna offre dei prodotti riutilizzabili (come lo spazzolino) che sono delle buone alternative a quelle monouso. Chissà, magari un giorno si potranno comprare sfusi in alcuni negozi fisici? Non sarebbe male 😉

I cosmetici sono fatti a mano in Francia con degli ingredienti biologici e sono di buona qualità. I prezzi sono altini. Ma per chi se li può – e vuole-  permettere, Lamazuna dà la possibilità di acquistare dei prodotti naturali e vegani che generano meno rifiuti rispetto alla “norma”. Se vi volete informare sui prodotti Lamazuna, potete farlo sul loro sito. Vi consiglio di comprarli in un negozio fisico se potete – visto che ordinarli online di solito genera più rifiuti 😉

Voi avete mai usato dei prodotti di Lamazuna? Vi sono piaciuti?

* Ho ricevuto tutti i prodotti testati gratis *
Fotografo: azpunkt

Lascia un commento